Lurano, che all’epoca dei Romani fu un importante centro grazie alla sua posizione strategica sulla via che congiungeva Milano e Acquileia, presenta oggi un notevole patrimonio culturale e naturalistico.

Infatti oltre al Castello Secco-Suardo, oggi trasformato in villa, si può visitare la vecchia chiesa parrocchiale di San Lino, oggi adibita ad Auditorium comunale, e il quattrocentesco santuario della Madonna delle quaglie, che custodisce importanti affreschi. Il nome del Santuario è legato ad un curioso episodio: le due famiglie più importanti del Paese, Suardi e Agliardi si stavano contendendo una quaglia appena uccisa. Quando, ad un certo punto della contesa, l’animale riprese miracolosamente vita e spiccò il volo, si pensò che questo avvenne grazie all’intercessione della Vergine Maria che volle riappacificare le due fazioni.

Da non perdere è il Plis dei Boschi e dei Fontanili, un parco dove passeggiare all’insegna della tranquillità e della natura.

Ecco i luoghi da scoprire a Lurano:

  • Santuario della Madonna delle quaglie;
  • Vecchia chiesa parrocchiale di San Lino;
  • Castello Secco-Suardo;
  • Plis dei Boschi e dei Fontanili.

 

Tratto dal sito: https://www.pianuradascoprire.com/destinations/lurano/

 

torna all'inizio del contenuto